La principessa… verde

la-moglie-di-shrek-L-Hjr2kg
La principessa Fiona e…

Incontri una persona, ti piace, la frequenti, ti ci fidanzi e cominci a pensare che potrebbe essere la donna o l’uomo della tua vita.

Più ci pensi e più ti ritrovi a “valutare” quanto quella persona risponda al tuo modello: l’aspetto fisico, l’intelligenza, la “serietà”, la cultura, la simpatia, gli interessi, se vuole sposarsi ed avere dei figli come vorresti tu. Cerchi le conferme che quella persona è proprio quella che stavi cercando e che hai sempre desiderato di incontrare.

Cerchi le conferme e le trovi. Perché chi cerca trova e trova esattamente quello che sta cercando.

Tutti abbiamo delle aspettative nei confronti delle altre persone, specialmente nei confronti della persona che scegliamo come compagno o compagna di vita. Ci aspettiamo che sia il più vicino possibile a quel modello che secondo noi dovrebbe incarnare. C’è solo un piccolo particolare, il modello siamo noi a crearlo, in base alle nostre esperienze, alle nostre preferenze estetiche, a un ideale che spesso è il risultato di un collage di caratteristiche prese qua e là; facciamo di tutto per far rientrare quella persona nel nostro range e pur di riuscirci siamo disposti ad ignorare o a dare poca importanza ad aspetti che tanto trascurabili non sono.

Poi, ad un certo punto del rapporto, succede qualcosa e improvvisamente tutti i difetti che prima erano stati ignorati o sottovalutati diventano addirittura insopportabili. Ops, la persona con cui volevamo così tanto costruire una vita in comune non è quella che ci aspettavamo che fosse: le nostre aspettative sono state deluse. Eppure sembrava la volta buona, sembrava che tutto funzionasse alla perfezione. E allora?

princess_fiona90506
…la principessa Fiona!

Allora, probabilmente, abbiamo trascurato qualcosa. Abbiamo trascurato la curiosità a favore delle aspettative. Impegnati a cercare conferme abbiamo dimenticato di avvicinarci all’altro con quella curiosità che spinge alla conoscenza oltre la superficie. Cercare le conferme per soddisfare le nostre aspettative ci impedisce di notare i particolari, ci impedisce di intraprendere il vero e proprio viaggio che sta nel relazionarsi con altre persone, ci impedisce di scoprire e di apprezzare l’anima della persona a cui vorremmo donare la nostra.

La curiosità ci dà anche l’opportunità di comprendere se vogliamo davvero scegliere quella persona o se cerchiamo di colmare un vuoto perché da soli non sappiamo o non vogliamo stare. La curiosità è un motore potente e possiamo usarla per rendere la nostra vita quotidiana piena ed emozionante; abituiamoci a curiosare, a lasciarci stupire, a lasciare che le persone ci raccontino se stesse senza il filtro delle nostre aspettative.

E così potremmo scoprire che quella che stavamo cercando era proprio la principessa (o il principe) verde!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *